Your browser is not fully supported. Please upgrade your browser.

Vai al contenuto principale
Activewear

APL svela la sua scarpa da corsa più eco-friendly


Mentre l'industria dei prodotti sportivi e per l’outdoor continua a crescere, i marchi leader stanno estendendo il loro utilizzo della lana dall'abbigliamento sportivo alle calzature. Tuttavia, il successo della lana nelle calzature è dovuto non solo alle proprietà naturali della fibra, ma anche alla sua capacità di essere lavorata in modo da favorire le prestazioni.

Athletic Propulsion Labs® (APL) ha svelato la sua scarpa da corsa più eco-friendly e leggera ad oggi prodotta, lavorando in collaborazione con The Woolmark Company per lanciare la collezione APL TechLoom Breeze Merino Wool. Ogni scarpa, composta dall'80% di lana Merino australiana, è lavorata in maniera innovativa grazie alla tomaia TechLoom Upper a rilascio elastico, brevettata da APL. Questa unica combinazione offre una maggiore elasticità, rafforzando la scarpa e permettendole di avvolgere naturalmente il piede garantendo il massimo supporto, specialmente durante le attività sportive.

La scarpa è disponibile nelle taglie da uomo e da donna nei color Rosa Cipria, Verde Militare/Bianco, Grigio Merino/Bianco, Navy/Pergamena/Bianco, Grigio Chiaro/Bianco ed è disponibile per l'acquisto online e presso i principali rivenditori mondiali, tra cui Mr Porter, Harvey Nichols, Neiman Marcus, Bergdorf Goodman e Shop Bop.

Gallery

La collezione APL TechLoom Breeze Merino Wool fa parte della collezione Holiday 2018 di APL ed è anche la prima calzatura con lavorazione a maglia tecnica a essere certificata da The Woolmark Company sul mercato globale. La maglia certificata Wool Rich Blend è progettata per mantenere la struttura e la forma, utilizzando filati di lana avvolti da filamenti, che fungono da rinforzo e offrono resistenza aggiuntiva, per prevenire l'abrasione e prolungarne l’utilizzo. La scarpa da corsa utilizza la tecnologia di lavorazione a maglia modellata più avanzata, il che significa che la scarpa è lavorata a maglia nella sua forma definitiva, riducendo la quantità di spreco associata alle normali tecniche di taglio e cucito. Questo design innovativo migliora anche la naturale traspirabilità della lana, in quanto la tecnologia permette la realizzazione di elementi di design senza cuciture come i pannelli traspiranti.

Il nuovo materiale utilizza filati tecnicamente avanzati resistenti alle macchie e agli odori che regolano naturalmente anche la temperatura del piede di chi li indossa. Inoltre, impiega una tomaia TechLoom elastica che si muove assieme ai piedi, rendendo la scarpa da ginnastica APL TechLoom Breeze Merino Wool una scarpa morbida, leggera e traspirante da indossare tutto l'anno.

La scarpa TechLoom Breeze è dotata anche di un sistema di allacciatura a velocità interna con occhielli a vista che tiene il piede stabile mentre è in movimento. Come tutte le sneaker APL, anche per la TechLoom Breeze Merino Wool viene utilizzata la tecnologia Propelium™ di proprietà di APL, sviluppata per massimizzare il movimento e offrire un comfort superiore.

Il Co-Founder di APL, Adam Goldston ha spiegato: “Abbiamo collaborato con The Woolmark Company per progettare e creare la nostra scarpa più eco-friendly fino ad oggi. The Woolmark Company è leader mondiale della lana Merino australiana, una delle fibre più resistenti e incredibili del mondo. Dopo una lunga collaborazione e oltre 18 mesi di sviluppo e collaudo, abbiamo creato le prime calzature tecniche a maglia certificate da The Woolmark Company che saranno lanciate sul mercato globale. La lana Merino australiana è una super fibra naturale e rinnovabile che aiuta a proteggere dall'odore. È una fibra incredibilmente forte, ma è abbastanza leggera da essere indossata durante tutti gli allenamenti dando una sensazione e una consistenza confortevole. Questo è solo l'inizio di molte altre innovazioni che verranno da APL nei prossimi mesi e anni”.

Ciò che rende questo prodotto davvero unico è la sua sensazione di lusso grazie all'80% di filato di lana Merino. Questa è la scarpa più eco-friendly da noi finora realizzata
Ryan Goldston - APL
Ryan Goldston - APL

“Siamo estremamente entusiasti di presentare la nostra TechLoom Breeze Merino Wool sviluppata con The Woolmark Company. Ciò che rende questo prodotto davvero unico è la sua sensazione di lusso grazie all'80% di filato di lana Merino. Ma ha anche incredibili capacità di performance. Questa è la nostra scarpa più eco-friendly e sono certo che quando i nostri clienti indosseranno le scarpe, rimarranno stupefatti da quanto sono leggere, comode e lussuose”, afferma il Co-Founder di APL, Ryan Goldston.

Per acquistare la collezione APL TechLoom Breeze Merino Wool cliccare qui

Keep reading
28 feb 2019
Activewear

La lana Merino scende in campo al Centre Court con Alexander Zverev

28 feb 2019
Alexander “Sascha” Zverev, astro nascente del tennis e il più giovane campione di sempre delle ATP Finals, è il protagonista della campagna che vede i benefici tecnici e le infinite proprietà della lana Merino australiana valorizzati in maniera non convenzionale, attraverso uno sport come il tennis che richiede grande libertà di movimento e dinamicità.
24 feb 2019
Activewear

Piena libertà di movimento con NAGNATA

24 feb 2019
Pensata per le donne in continuo movimento, la nuova collezione di NAGNATA promuove la produzione sostenibile e la responsabilità sociale attraverso l’utilizzo della fibra naturale della Lana Merino australiana.
30 gen 2019
Innovazioni

BYBORRE investe nell’innovazione per sfruttare al massimo le proprietà della lana Merino

30 gen 2019
BYBORRE si unisce a The Woolmark Company e Gore-Tex per creare nuovi orizzonti nel campo della maglieria.
08 gen 2019
Activewear

Tracksmith corre con la lana per No Days Off

08 gen 2019
L’ultima innovazione per l’allenamento invernale è qui, grazie alla collezione No Days Off di Tracksmith. Realizzata con lana Merino australiana.

Lisa Griplas ha più di dieci anni di esperienza nel settore dei media e della comunicazione. Giornalista di professione, ha trascorso diversi anni lavorando presso un quotidiano prima di trasferirsi a The Woolmark Company per assumere il ruolo di Global Editor, un titolo che detiene tuttora.